Scrivere ciò che non si può scrivere. Lettura dei Seminari XVIII e XIX di Jacques Lacan

Edito da Alpes Italia

Poiché al posto delle due essenze (maschile e femminile) troviamo una funzione unica (la funzione fallica), si trova ipso facto abolita la condizione minimale perché si possa instaurare, e quindi scrivere, un rapporto: ovvero la condizione dei due poli che devono essere messi in rapporto. Resta comunque che qualcosa si possa scrivere – e Lacan lo testimonia nel suo sforzo di elaborazione di una scrittura inedita, originale – ma questo qualcosa non è più ovviamente il rapporto sessuale quanto “la trama dell’affare sessuale”. Per scriverlo occorre però maneggiare una nuova scrittura, quella elaborata come conseguenza dell’irruzione delle matematiche nella logica. Questo tentativo di scrittura di Lacan – che rimpiazza le vecchie scritture del rapporto sessuale trasmesse da tutta una tradizione e rese inservibili dalla scoperta della funzione fallica da parte del discorso analitico quale ostacolo al rapporto sessuale – sarebbe impossibile nei termini tradizionali della logica proposizionale. È necessario un nuovo modo di scrittura, quello precisamente che fa intervenire la variabile, specificata secondo una forma in cui è istituita la relazione della variabile alla funzione.

ISBN: 8865312696